edouard manet
Su tecnica jean f. bazille edgar degas edouard manet claude monet berthe morisot camille pissarro pierre a. renoir alfred sisley meno noti

Édouard Manet nasce a Parigi nel 1832 e muore nel 1883. Pur avendo ispirato, con la sua opera, l’impressionismo, tenne sempre a difendere la propria indipendenza. Per la sua pennellata rapida e l'uso di colori puri, oltre che per il trattamento di soggetti tratti dalla vita quotidiana, ebbe grande influenza sullo sviluppo di tutta l'arte moderna.
        Dopo aver studiato con il pittore accademico Thomas Couture, Manet approfondì la conoscenza dei capolavori del passato viaggiando in Germania, in Italia e nei Paesi Bassi. Fu particolarmente influenzato dalle opere di Frans Hals, Diego Velázquez e Francisco Goya.Le prime opere, caratterizzate da ampie pennellate, sono scene di genere, spesso spagnolo, e ritratti. Nel 1863  espose il famoso  Déjeuner sur l'herbe  al Salone dei "Refuseè", il nuovo spazio espositivo che Napoleone III aveva fatto aprire appositamente per gli artisti respinti dal Salone ufficiale.
        La tela, che rappresenta un picnic sull'erba con una donna nuda seduta tra due giovani borghesi vestiti elegantemente, fu aspramente attaccata dai critici, ma consentì a Manet di essere considerato dai pittori più giovani come la loro nuova guida.
        Nel 1864 il Salone ufficiale accettò due suoi quadri e nel 1865 Manet espose l'Olympia: un nudo ispirato alla Venere di Tiziano.  Anche i giovani pittori impressionisti Edgar Degas, Claude Monet, Auguste Renoir, Alfred Sisley, Camille Pissarro e Paul Cézanne, sempre più stretti attorno a Manet, furono per lui stimolo nuovo, accrescendo la sua sensibilità per i giochi di luce.
        Nel 1874 l'artista  decide  di non partecipare alla prima esposizione impressionista, continuò invece a esporre regolarmente al Salone, proponendovi nel 1882 un altro dei suoi quadri più famosi, Il bar delle Folies-Bergère.
        Manet ha lasciato, oltre ai 420 quadri a olio, numerosi acquerelli e pastelli.
(
ultimo aggiornamento 18/10/05)
201 Il bar delle Folies-Bergèr
gennaio 1996
20 x 26,8 cm
acqua e tempera su car
dboard
Bar aux Folies-Bergère
1881/82
huile sur toile
96 x 130 cm
Londres, Courtauld Institute Galleries
191 Nana
febbraio 2004
26 x 19,8 cm
vernice ad acqua e acrilico su cartoncino
Nana
1877
154 x 115 cm
olio su tela
Kunsthalle, Amburgo
163 Ritratto di Berthe Morisot, matrice
agosto 2004
26,9 x 19,6 cm
vernice ad acqua e tempera su faesite



 
Berthe Morisot
1872

Huile sur toile
Collection privée
161 Ritratto di Berthe Morisot, studio
agosto 2004
26,3 x 18,8 cm
vernice ad acqua e tempera su faesite



 
Berthe Morisot
1872

Huile sur toile
Collection privée
160 Ritratto di Berthe Morisot
agosto 2004
28,4 x 19,7 cm
vernice ad acqua e tempera su faesite
collezione privata



 
Berthe Morisot
1872

Huile sur toile
Collection privée
123 Lola de Valence
maggio 2004
 27 x 20 cm
acqua e tempera su mdf
collezione privata
 
Lola de Valence
1862
123 x 92 cm
olio su tela
Musée d'Orsay, Paris
68 Il Balcone
marzo 2004
28 x 20,2 cm
acqua e tempera su faesite
collezione privata
 
Le Balcon
1869-70
170 x 124 cm
olio su tela
Musee d'Orsay, Paris
3 The balcony
ottobre 2003
28,5 x 20,5 cm
acqua su faesite
collezione privata
The balcony
1869-70
170 x 124 cm
olio su tela
Musee d'Orsay, Paris
      Olympia
1863
139 x 190 cm

Huile sur toile
Paris, Musée du Louvre
      Le déjeuner sur l'herbe
1863
208 x 264,5 cm
Huile sur toile
Paris, Musée d'Orsay
      Le fifre
1862
123 x 92 cm

Huile sur toile
Paris, Musée d'Orsay